Roma – Corso di Formazione triennale in Arteterapia

CORSO DI FORMAZIONE TRIENNALE IN ARTETERAPIA

ORIENTAMENTO ARTI VISIVE, TEATRO, FOTO E VIDEO

IV Edizione 2018

ROMA

 

Oliviero Rossi
Direttore: prof. Oliviero Rossi

Comitato Scientifico

Stefano Federici

Stefano Ferrari


Normativa

Il Corso Triennale in Arteterapia – Indirizzo Arti Visive (Orientamento Teatro, Foto e Video) della “Nuova Associazione Europea per le Arti Terapie” si tiene a Roma in collaborazione con “PsicoArt” ed è dedicato alla formazione di Arte Terapeuti professionisti, in linea con gli standard indicati dallo Statuto delle Professioni non regolamentate da albo professionale (Legge 14 Gennaio 2013, n. 4; GU 26/01/13 n. 22). La durata dell’iter formativo è di 1200 ore complessive e consente di conseguire, al termine dei tre anni, il Diploma di Formazione in Arteterapia e di iscriversi a una delle diverse associazioni nazionali abilitate all’accreditamento del diploma come previsto dalla norma UNI 11592.

Introduzione

La durata dell’iter formativo è di 1200 ore complessive e consente di conseguire, al termine dei tre anni, il Diploma di Formazione in Arteterapia.

Modello teorico – metodologico del Corso Triennale

Cos’è l’arteterapia

Nella prospettiva teorica della Nuova Associazione Europea per le Arti Terapie, l’arteterapia è una forma di intervento nell’ambito più ampio delle relazioni di aiuto, nella quale si fa uso di diversi mediatori artistici al fine di favorire l’empowerment della persona o del gruppo, la piena utilizzazione delle proprie risorse e il miglioramento della qualità della vita.

La relazione e i processi creativi

L’orientamento teorico metodologico del corso triennale si colloca nell’ambito dell’approccio umanistico-esperienziale e fa riferimento ai principi teorici della Gestalt Espressiva. In tale prospettiva emergono in figura tre elementi: il mediatore artistico, le competenze relazionali e i processi creativi. Per relazione si intende sia quella con l’altro che quella con se stessi, mentre i processi creativi riguardano l’introduzione, nel gioco della relazione d’aiuto, del maggior numero di possibilità/opportunità da sperimentare nell’incontro con l’altro, per poter ritrovare stupore nel proprio essere se stessi in azione nel mondo e in contatto con le proprie emozioni. Ciò significa ricreare o modulare creativamente il rapporto con se stessi e con gli altri offrendo qualcosa di nuovo ed inedito.

Il mediatore artistico

In quest’ottica, il mediatore artistico svolge la funzione di “cuscinetto relazionale” che crea occasioni di contatto autentico strutturate in forma triangolare: io, tu e il prodotto delle nostre azioni. La professione dell’arte terapeuta e, in essa, la mediazione artistica, consiste nell’arte di mettere in contatto una persona o un gruppo con le proprie risorse creative, permettendogli di lasciare nel mondo in modo consapevole qualcosa di profondamente proprio.

L’orientamento arti visive, foto e video

Nell’orientamento arti visive, foto e video il lavoro con le immagini è focale: permette di inserire nella relazione d’aiuto la dimensione percettiva, che predispone al confronto con la propria esistenza e con la modalità di condurla. Nella misura in cui l’immagine è narrativamente ed espressivamente efficace, può attivare nella persona vissuti molto intensi. È proprio su tali vissuti che poggia il lavoro di ricerca e di valorizzazione delle risorse emotive e cognitive del cliente. La grande ricchezza dell’uso delle immagini risiede nel fatto di essere evocatori di esistenza: il loro utilizzo nella relazione d’aiuto permette di modificare efficacemente la narrazione di sé e il modo di condurre la propria esistenza.

Estratto del programma

Modelli Applicativi Introduzione alle arti terapie: storia, metodi e pratiche dell’arteterapia
Metodologia della progettazione degli interventi
La mediazione artistica nella relazione d’aiuto.
Metodi dell’immagine come narrazione autobiografica
La mediazione artistica nella relazione d’aiuto.
Il video e la fotografia nella relazione d’aiuto
Laboratori dell’arteterapia Foto e Video
Pittura, Disegno e Collage
Musicoterapia
Danzaterapia
Teatroterapia
Narrazione e scrittura creativa
Tecniche video-fotografiche e Film-therapy
Stop Motion e Digital Storytelling
Contesti di intervento L’intervento nella disabilità e nella riabilitazione
L’intervento nelle scuole e nei contesti socio-educativi
L’intervento nell’integrazione sociale e multiculturale
L’intervento nel contesto psichiatrico
L’intervento nel disagio sociale.
Metodologie per la valutazione dell’efficacia degli interventi
Discipline teoriche di riferimento Antropologia culturale
Elementi di psicologia generale e dello sviluppo
Elementi di anatomo-fisiologia e neuroestetica
Elementi di neurologia e psichiatria
Elementi di metodologia della ricerca nelle artiterapie
Storia dell’arte e delle arti visive Fondamenti di storia dell’arte
Storia ed evoluzione delle arti visive
Tirocinio Tirocinio in strutture accreditate
Studio individuale
Project Work
E-learning
Redazione tesi
Supervisione Incontri di supervisione a partire dal secondo anno di corso

La supervisione è il momento di confronto applicativo delle competenze acquisite.
Viene svolto con il gruppo di pari sotto la supervisione diretta del Supervisore

Informazioni

Destinatari

Requisito indispensabile per l’iscrizione al corso triennale è il possesso di una laurea triennale o equipollente. Può essere ammesso alla frequenza come uditore (senza la possibilità di ottenere il diploma finale ma unicamente un certificato di frequenza) anche chi, pur in assenza del requisito della laurea, possa dimostrare una significativa esperienza professionale in ambito educativo, sociale o artistico.

Ammissione

L’ammissione al corso avviene previa presentazione del certificato che attesta il possesso di un titolo di studio in linea con i requisiti sopra indicati e di un curriculum vitae aggiornato, a cui fa seguito un colloquio con un didatta della scuola.

Articolazione del corso

Ciascuna annualità del corso è articolata in 8 weekend (sabato e domenica) di 15 ore ciascuno e un residenziale intensivo (4 giorni) di 30 ore, per un totale, nel triennio, di 450 ore di lezioni frontali e laboratori. La supervisione (100 ore) il tirocinio (150 ore) e lo studio individuale (500 ore) completano il monte ore dell’intero percorso formativo.

Il diploma

Per ottenere il Diploma di Formazione in Arteterapia è necessario il completamento del monte ore previsto dal programma formativo, la redazione e la discussione di una Tesi finale.


IL CORSO E’ A NUMERO CHIUSO (max. 20 iscritti) E SI TIENE A ROMA

COSTI

1° anno: € 1650+ Iva

2° anno: € 1650+Iva; 2 weekend di supervisione €140 + iva ciascuno (€ 280 + iva)

3° anno: € 1650+Iva; 3 weekend di supervisione €140 + iva ciascuno (€ 420 + iva)

L’importo annuale è suddivisibile in 4 rate, la prima delle quali all’atto dell’iscrizione

 

→ Iscriviti entro il 30 Settembre e ottieni il 15% di sconto sul costo della prima annualità ←

SCARICA LA BROCHURE

Richiedi informazioni

Nome e Cognome *
Email *
Messaggio*

Contatta la segreteria

Orari:
Lunedì 11 – 17 / Giovedì 9 – 15
Tel./Fax 06.3725626

Ti Piace? Condividilo!
luglio 5, 2017 - 1 Box, corsi e seminari, Formazione - Tagged: , , , , , , , , - no comments