Arte e disabilità

capodarcodi Mariella Sassone

Repubblica.it (vai all’articolo) pubblica un video sull’attività della compagnia teatrale Butterly della Comunità Capodarco di Roma. Il video è davvero una news, una cosa nuova o se non altro insolita per il web d’informazione. Nulla di cui indignarsi, sdegnarsi, deprecare, additare, temere, ma un invito a rivolgere l’attenzione verso una realtà, quella della disabilità, vista e indagata rispetto alla sua parte sana grazie alla quale gli attori riescono non solo ad evocare ma quanto a realizzare la propria libertà, proprio come una farfalla. L’obiettivo infatti è rivolto verso le abilità di ognuno che insieme a quelle degli altri … dimenticano il dis-: miracolo della grammatica delle relazioni ed in particolare delle relazioni artistiche! E sono le abilità di tutti a dar vita ad uno spettacolo, nella cui realizzazione ognuno si abbandona all’emozione, alla creatività, a qual fare insieme che crea compagnia.

 

[sz-youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=AgJ4lQKyOpI” /]

 

 

Redazione NuoveArtiTerapie
[email protected]